LA PRIMA TAPPA DEL CAMMINO EUSEBIANO

duomo vercelli 1

Domenica 15 marzo la prima tappa di avvicinamento al Cammino Eusebiano, da Casale a Vercelli, con ritrovo alle ore 7.30 presso il nuovo ufficio dell’Associazione in Via Trevigi 16 (Palazzo Trevisio). Per partecipare è necessario iscriversi telefonando al numero 0142 591375, oppure scrivendo a info@santacaterinacasalemonferrato.it. È richiesto un contributo di partecipazione a offerta: il ricavato, al netto dei costi, viene devoluto al restauro della chiesa di Santa Caterina.  La presidente di Santa Caterina Onlus, Marina Buzzi Pogliano, ci parla dell’importante iniziativa, patrocinata dalla Diocesi e dal Comune di Casale Monferrato: «Raggiunto l’importante obiettivo di avvio del cantiere de ‘La Fabbrica di Santa Caterina’, abbiamo pensato di raccogliere le proposte di camminate e passeggiate culturali in un progetto organico, quest’anno particolarmente ricco e vario. La mia grande speranza è che il programma incontri l’interesse e la disponibilità di molti, motivati dal desiderio di restituire al più presto alla nostra Città la bella chiesa barocca di Piazza Castello nel suo rinnovato splendore. Ringraziamo il nostro socio Alberto Morello per l’entusiasmo e la disponibilità: la proposta del Cammino Eusebiano viene da lui. L’emergenza coronavirus, come ogni esperienza di malattia grave, ci offre l’opportunità di guardare il mondo da una prospettiva diversa, riscoprendo la gioia di una pienezza di vita qui ed ora. Una gioia da condividere costruendo nuove reti di comunità solidali. ‘Alziamo’ le nostre difese immunitarie curando corpo e spirito: mettiamoci in cammino!».

Il suggestivo percorso in piano si svolgerà su sentieri tra le risaie per 30 km, passando da Casale Popolo, Rive e Pertengo, con una sosta ristoro, a base di panissa, intorno alle 13 ad Asigliano Vercellese presso il ristorante Dal Piemunteis. Chi vorrà potrà percorrere  il tracciato in bici, con partenza alle ore 11.30 da Santa Caterina e ricongiungimento con i camminanti ad Asigliano per pranzo. Anche per chi vuole sostenere a piedi solamente l’ultimo tratto verso Vercelli, il ritrovo è ad Asigliano (spostamento in auto propria da Casale). Il paesaggio sarà quello tipico delle zone con coltivazione risicola. Insieme ai corsi d’acqua, si potranno ammirare garzette e aironi, attraversando i paesi del vercellese e superando ponticelli. L’arrivo nel capoluogo di provincia è previsto per le 16.30 circa,  con visita guidata alla Cattedrale di Sant’Eusebio, risalente al XVI secolo. Alle 17.30 partenza per Casale su pullman Stat, altro importante partner del progetto. Le prime due tappe saranno guidate da Fabio Ricaldone, guida di Uatu Trek: «È un piacere poter collaborare con l’Associazione Santa Caterina Onlus. Il progetto delle camminate è un momento di condivisione e valorizzazione del nostro Territorio. La mia avventura da guida escursionistica inizia un anno fa. Il vocabolo dialettale ‘uatu’, significa zolla di terra, dove passa l’aratro e porta aria al terreno. Il mio intento è quello di pensare a una nuova idea di camminata principalmente in collina, in piccoli gruppi, proponendo interazioni con eccellenze del Monferrato». La guida si raccomanda di essere ben equipaggiati con l’abbigliamento: scarpe da trekking o da ginnastica, giacca a vento, giubbotto catarifrangente, eventuali bastoni da trekking e sacchetto per eventuali rifiuti.

Nell’epoca degli spostamenti veloci a basso costo e delle connessioni virtuali, è sempre più sentita la ricerca delle antiche tradizioni devozionali. Un numero sorprendente di nuovi pellegrini riscopre il piacere di ricalcare gli antichi percorsi, unendo la ricerca spirituale e meditativa al desiderio di conoscenza di luoghi “dimenticati”, sulla base di un turismo culturale legato al “movimento lento”. Questi i motivi della rinascita del Cammino da Vercelli a Oropa, sulla spinta dell’Associazione Cammino di S. Eusebio. Ogni pellegrino partecipante al Cammino,  potrà ricevere, se lo desidera, la credenziale o “passaporto del pellegrino”. All’arrivo ad Oropa la Credenziale consente di ricevere il Testimonium, la certificazione dell’avvenuto pellegrinaggio. L’intuizione che ha portato alla nascita del Cammino Eusebiano è dovuta a Francesco Vettoretto, attualmente sindaco del paese di Ternengo, in provincia di Biella, che ha accolto con grande disponibilità l’iniziativa della Onlus casalese, rendendosi partecipe dell’organizzazione delle tappe. La seconda tappa è fissata per domenica 19 aprile: da Vercelli a Formigliana (VC). A seguire, domenica 10 maggio da Formigliana a Castelletto Cervo (BI), domenica 31 maggio da Castelletto Cervo a Masserano (BI), domenica 13 settembre da Masserano a Ternengo (BI), domenica 18 ottobre da Ternengo a Oropa (BI).