S. CATERINA ANCORA A CANESTRO CON LA JUNIOR!

tshirt ok

Si è svolta mercoledì 21 febbraio in Sala Consiliare di Palazzo San Giorgio, la conferenza stampa di presentazione delle iniziative a sostegno del restauro della chiesa di Santa Caterina, alla cui omonima associazione, la Novipiù Junior Casale non ha mai fatto il suo sostegno nei quattro anni anni di charity partnership. Sarà ancora una volta parte del ricavato del Derby della Provincia, tra la prima in classifica del girone ovest del campionato di A2 e la Bertram Tortona, a rilanciare la sensibilità verso uno dei capolavori della nostra città. A prendere per primo la parola, il presidente d’onore della Novipiù Junior Casale, il Dott. Giancarlo Cerutti: «Uno degli scopi della Junior, oltre a vincere le partite e far crescere il settore giovanile, è essere veicolo di crescita e spazio di iniziative estremamente importanti per il territorio, tra queste il rilancio della chiesa di Santa Caterina, iniziato dallo splendido progetto portato avanti con molta passione da Marina Buzzi Pogliano. Dedicare una partita per Santa Caterina è importantissimo per tutti noi e portiamo avanti questa unione da quattro anni. Domenica sarà un giorno di gioia per il ricavato dei biglietti e anche per la nostra squadra».

 

La ‘padrona di casa’, il sindaco Titti Palazzetti, rilancia il pieno sostegno a iniziative di crescita per la città: «A Roma, per presentare Casale come Capitale della Cultura, abbiamo portato la canotta della Novipiù Casale proprio come segno di cultura della città abbinata a solidarietà, partecipazione e accoglienza. La Chiesa di S. Caterina, poi, caratterizza lo skyline della nostra città a cui, guardando dal Castello, tutti ci siamo affezionati e grazie all’Associazione e a Marina Buzzi i casalesi sono tornati a dedicarle la giusta attenzione».

 

A sottolineare l’importante sinergia tra sport e sociale è stata la presidente dell’Associazione, Marina Buzzi Pogliano: «La nostra è una fondamentale collaborazione  e anche un esempio per altre che si sono avviate; quando otto anni fa presi quest’incarico, sapevo che sarebbe stato quasi impossibile, ma non ci siamo arresi. Come abbiamo sostenuto il dossier di Casale Capitale della Cultura, con il Comune, così rilanceremo il nostro progetto, tutti insieme! E il ringraziamento va anche a tutta la Junior Casale, ai giocatori che entreranno in campo portando il nostro nome sulla t-shirt per il riscaldamento». E capitan Niccolò Martinoni sottolinea: «Giocare per uno dei monumenti più belli di Casale ci dà maggiore consapevolezza e fiducia. Starà a noi dimostrare sul campo di quanta visibilità e sostegno necessiti Santa Caterina». Meglio se in un Pala Ferraris gremito.