IL SALUTO DEL PRESIDENTE DELL’ENTE TREVISIO

_DSC2788

ESTRATTO DAL SALUTO ALL’ASSEMBLEA DEL 28 OTTOBRE

Sono commosso perché un’opera d’arte pian pianino continua essere restituita a questa città : dai lavori sul tetto del coro, a tutta la dedizione dei volontari di Santa Caterina Onlus per i restauri dell’interno e per la ricerca di finanziamenti. Commosso perché nel ruolo di presidente pro tempore si prosegue il lavoro dei presidenti e cda precedenti e si consegna con impegno e tranquillità questo lavoro al futuro Cda . Ieri osservare, con Enrica Caire la cupola e condividere le emozioni al sole del mercato di piazza Castello è stato veramente commovente. Grato a Marina. e a tutti i membri del direttivo dell’associazione per aver creduto assertivamente di essere sulla stessa barca, di aver accettato le mie scontrosità e perplessità in alcuni passaggi, ma aver accettato l’idea che si potesse navigare insieme su una barca con due capitani, con timonieri, Nostromi e mozzi che parlavano insieme e quasi sempre con linguaggi diversi. Questa nostra comunione di ideali e di obiettivi è stata realmente uno degli elementi che ci ha tenuto uniti e operativi, se permettete faccio anche riferimento all’altro elemento che sicuramente ci ha unito più in profondità di quanto ognuno di noi avesse ipotizzato.

Il percorso di Fede.
Il sapere che ognuno inserisce nella propria attività di servizio,nell’ attività politico amministrativa la Fede sapendo che stiamo rendendo più bello il Regno sulla Terra .
In conclusione il futuro vedrà la conclusione di questo lotto e la ricerca di finanziamenti per il completamento dei tetti e della facciata principale su Piazza Castello.
Credo che l’Associazione, l’Ente Trevisio, la città siano pronti anche ad una ulteriore evoluzione del rapporto di collaborazione ed in questa direzione lascerò indicazioni e suggerimenti al prossimo Presidente.
Grazie e buon lavoro a tutti.
Ernesto Berra
Presidente Ente Trevisio